Il coraggio sceglie la carta da parati

Quando il passato torna in scena

caffespeciale bg x - progetti - architetto ferrara

Arch. Andrea Dolcetti

#andreadolcettidesign

Quando si parla di carta da parati, non c'è da stupirsi se la nostra mente ci proponga le immagini delle case dei nostri nonni o genitori: ambienti datati e con pareti ammuffite o scrostate.

Purtroppo è vero, questo genere di rivestimento non gode di un'ottima reputazione.

Il destino della carta da parati è segnato da una serie di problemi che all'epoca spesso si verificavano:

  • rimozione difficile e molto faticosa;
  • tendenza a ingiallire e a perdere luminosità e colore;
  • pulizia pressoché impossibile da realizzare;
  • cattivo odore che emanava col passare del tempo;
  • tendenza a sfogliarsi.
andreadolcettidesign carta da parati bagno - consulenza - architetto ferrara

Articoli correlati

Sono felice di essere il tuo architetto di riferimento
Scopri altri miei lavori. Possano essere per te d’ispirazione

Quindi, se già era difficile pensare di rivivere l'esperienza di una carta da parati in un salotto o una camera da letto, figurarsi in un bagno, il tempio dell'umidità!

Invece no!

Nonostante questi presupposti, oggi si sta verificando un'inversione di tendenza.

La tecnologia e le continue sperimentazioni hanno compiuto il miracolo: oggi la carta da parati costituisce un tocco di coraggioso design, in particolare nel bagno.

Questa stanza, si sa, è diventata un rifugio in cui meditare e rilassarsi, magari dopo una giornata frenetica e stressante. Un luogo, quindi, che non ricopre più solo un ruolo funzionale, ma deve saper coccolare il corpo e lo spirito.

Anche l'occhio vuole la sua parte

Oggi la tendenza è quella di abbandonare le fredde mattonelle, tutte nello stesso colore, le cui fughe erano ricettacolo di sporcizia e batteri, in favore di una nuova tappezzeria contemporanea e piena di stile.

Oggi il bagno è una tela bianca, aperta a qualunque design uno voglia raffigurare ed è possibile creare qualsiasi atmosfera si voglia con la giusta tappezzeria a motivi.

Quanto multiforme un bagno possa essere semplicemente adornandolo con una carta da parati di design è una ricerca molto facile.

andreadolcettidesign carta da parati bagno - arch - architetto ferrara

Ma quali caratteristiche deve avere?

L'alta concentrazione di umidità e di acqua nei suoi diversi stadi fa sì che, se posta in questo ambiente, la carta da parati debba essere impermeabile e facilmente lavabile.

Ne esistono di diversi tipi, ma quelle più utilizzate sono le carte da parati in vinile e in fibra di vetro. Entrambe le soluzioni garantiscono impermeabilità, lavabilità e salubrità, ma in particolare la seconda offre la possibilità di una posa anche in zona doccia o vasca.

Oltre alla resistenza all'umidità e alla condensa, esistono altri motivi che fanno propendere per questa soluzione:

  • facilità di posa anche su rivestimento esistente (previa creazione di un supporto adeguato), senza dover demolire e avere polvere in giro;
  • semplice abbinamento con piastrelle e arredi;
  • può aumentare gli spazi con effetti trompe l'oeil;
  • in caso di problemi o perdite, può essere rimossa e sostituita con facilità;
  • semplice manutenzione con una spazzola a setole morbide o aspirapolvere.

Tiriamo le somme...

Se fino a poco tempo fa parlare di carta da parati equivaleva a un’eresia soprattutto in ambito bagno, oggi si tratta di una scelta di tendenza ma coraggiosa, una soluzione forse non per tutti, ma sicuramente di stile.

Un consiglio

Considerato che dovrai applicarla in un locale "delicato", se puoi, non buttarti a capofitto su prodotti troppo economici.

Visto che dovrai ricoprire una superficie limitata, scegli aziende consolidate e prodotti di medio-alto livello e, soprattutto, affidati a persone che sappiano consigliarti e orientarti in una soluzione tagliata su misura per te.

andreadolcettidesign carta da parati bagno strips - proponga - architetto ferrara

Hai visto il mio nuovo canale

Comunicare è importante: i social sono una piattaforma essenziale

Vuoi approfondire? Lasciami un messaggio